0

SanPietroburgo.it s.r.l. - Via San Senatore n. 2 - 20122 Milano - Tel: 02-867211 / 02-84256650 - Fax: 02-700434094

ORARI APERTURA: lunedi/ venerdi 9 - 17:45, orario continuato. Sabato chiuso

Home       Chi Siamo      Newsletter      Offerte       Area Downloads       Scarica il catalogo       Contatti

Tour individuali in hotel
Tour di gruppo in hotel
Viaggi in Camper
Viaggi a Samarcanda
Crociere Fluviali in Russia
Viaggi in moto
Transiberiana
Viaggi di Nozze in Russia
Viaggi in Cina
  Tour Georgia e Armenia
Viaggi di istruzione
Studiare Russo
  Visti per la Russia
  Altri visti
  Voli per la Russia
  Prenotazione Hotel
  Appartamenti
  Treni russi
  Vendita immobili
  Notti Bianche
  Hermitage
  Rivoluzione russa 1917-2017
  Auto d'epoca
  Anello d'Oro
  Cultura
  Vivere SPB
  Foto Gallery
  Saintpetersbourg.net
  Salento Viaggi Vacanze
  Appartamenti Otranto
  Scambio link




Da 1440 euro

valida fino al

30/09/2019

Da 1340 euro

valida fino al

30/09/2019

Da 1390 euro

valida fino al 31/08/2019

Da 1640 euro

LASTMINUTE 29 LUGLIO

valida fino al 31/07/2019

Da 1340 euro

valida fino al

30/09/2019

   Da 1340 euro

valida fino al

30/09/2019

   Da 1340 euro

valida fino al

30/09/2019

1390 euro

valida fino al

31/08/2019

1640 euro

LASTMINUTE 29 LUGLIO

valida fino al

31/07/2019

1440 euro

fino al 30/09/2019

1340 euro

fino al 30/09/2019

890 euro - tutto compreso!

offerta tutto compreso

fino al 30/09/2019

1340 euro

fino al 30/09/2019

890 euro - tutto compreso!

offerta tutto compreso

fino al 30/09/2019

Scopri tutte le nostre offerte del mese!


Cultura a San Pietroburgo
Letteratura russa Musica e teatri Musei Architettura
Museo Russo Museo Etnografico Kunstkamera e Pietro il Grande Altri musei

 

In questa pagina alcuni dei numerossimi musei minori, ma non per questo meno interessanti, presenti a San Pietroburgo

 


MUSEO MEMORIALE SUVOROV SAN PIETROBURGOMUSEO MEMORIALE SUVOROV

 

Questo museo, il primo del tipo Museo-memoriale in Russia, è stato aperto nel 1904, in unMUSEO MEMORIALE SUVOROV SAN PIETROBURGO palazzo appositamente progettato in stile neorusso dall'architetto A.I. von Goghen, con la partecipazione di G.D.Grimm. Nel museo, dedicato al generale Aleksandr Vasilievich Suvorov, è possibile sia scoprire parte della storia nazionale russa sia conoscere la vita di questo condottiero russo, che condusse delle campagne militari anche in Italia, durante le quali ebbe luogo la battaglia di Novi.
I reperti in esposizione, più di 100 mila oggetti unici, comprendono oggetti autentici personali del comandante, le sue armi, le sue medaglie, la biblioteca e anche la sua collezione di bandiere e di trofei conquistati dall'esercito russo sotto il comando di Suvorov. E' inoltre esposta la più grande collezione russa di soldatini di piombo, con oltre seimila esemplari. Il museo, edificato sul territorio donato dal Reggimento della Guardia Imperiale Preobraženskij, fu costruito grazie anche ai fondi raccolti da una sottoscrizione dei cittadini di San Pietroburgo. Lo stesso palazzo è molto interessante dal punto di vista architettonico in quanto unisce tratti dell'antica architettura russa e tratti di costruzioni militari di fortificazione. Il primo museo alla memoria russo, in commemorazione del grande leader militare A.V Suvorov (1730-1800) fu fondato nel 1904, grazie a contributi sottoscritti pubblicamente. Gli autori del progetto hanno utilizzato motivi tipici dell?architettura russa, aggiungendo caratteristiche tipiche delle fortezze. Le facciate del palazzo sono decorate con due monumentali mosaici: uno di essi raffigura Suvorov in partenza da Konchanskoye per la campagna italiana del 1799, mentre l?altro raffigura Suvorov durante la traversata delle Alpi. All?interno del museo sono esposti oggetti appartenuti a Suvorov, quali la sua uniforme, medaglie e trofei di guerra, oltre a documenti, libri, dipinti, bandiere, gagliardetti e abiti vari, per un totale di più di 100.000 oggetti.

 

 

 

INCROCIATORE AURORA SAN PIETROBURGOINCROCIATORE AURORA SAN PIETROBURGO

 

Attraccato alla banchina davanti all’Accademia Navale e’ il famosissimo Incrociatore Aurora che, dopo aver partecipato alla Battaglia di Tsushima nel Mar del Giappone nel 1905, fu uno dei primi mezzi che arrivò in soccorso degli abitanti di Messina, quando nel 1908 la città siciliana fu colpita da un violento terremoto.
Ma la fama dell’Incrociatore Aurora e’ legata all’inizio della Rivoluzione d’Ottobre, alle 21.40 del 25 ottobre 1917 dall’Incrociatore venne sparata una cannonata a salve in direzione del Palazzo d’Inverno, fu l’inizio della Rivoluzione.
L’Aurora e’ alla fonda dal 1948 e dal 1956 ospita un museo dove sono raccolti cimeli della Rivoluzione e della Marina Russa.
L'Aurora è un incrociatore protetto russo carico di storia e simbolo di un'era. Attualmente è divenuto un museo galleggiante, una delle principali mete turistiche di San Pietroburgo. La sua costruzione iniziò nei cantieri navali di San Pietroburgo il 23 maggio 1897 e venne varato l'11 maggio 1900. Venne battezzato così in onore della fregata Aurora, che difese la città di Petropavlovsk-Kamchatski durante la guerra di Crimea (1853-1856).

Storia
Nel 1904-1905 prese parte alla Guerra russo-giapponese. Dopo la Battaglia di Tsushima, che vide una schiacciante vittoria giapponese, fu una delle poche navi russe superstiti. Dopo la guerra venne usata come unità di addestramento.
Nel 1908 fu una delle prime navi a portare i soccorsi alla popolazione di Messina, colpita appunta dal famoso Terremoto del 1908.
Durante la Prima Guerra Mondiale, prese parte alle operazioni militari nel mar Baltico.
Nell'Ottobre del 1917 sparò il colpo che diede il segnale per la conquista del Palazzo d'Inverno di San Pietroburgo durante la Rivoluzione russa, alla quale partecipò attivamente.
Nella Seconda Guerra Mondiale, durante l'assedio di Leningrado, venne ancorata a Oranienbaum (Lomonosov), combattendo come batteria antiaerea, fin quando non venne affondata, nonostante gli sforzi eroici del suo equipaggio. I suoi cannoni vennero rimossi e usati in prima linea nelle difese della città. Nel Luglio del 1944 venne finalmente recuperata.
Dopo la guerra venne restaurata (1945-1947) e riportata approssimativamente all'aspetto che aveva nel 1917. Questa decisione venne presa già prima della fine della guerra. In quel periodo divenne una nave d'addestramento per la scuola navale Nakhimov
Dal 1950 si iniziò a trasformarla in museo (non fu più in servizio come nave d'addestramento dal 1961), diventato parte del Museo Navale nel 1956. Vennero fatti altri lavori di riparazione nel periodo 1957-1958 e nel 1966-1968. Ulteriori restauri vennero eseguiti nel periodo 1984-1987, nei quali l'incrociatore venne reso il più simile possibile alla sua configurazione originale del 1917, incluse le decorazioni.

 

 

MUSEO DELLA MARINA SAN PIETROBURGO MUSEO DELLA MARINA SAN PIETROBURGO

 

Il Museo Centrale della Marina fu fondato nel 1709, nei pressi del Ministero della Marina, in seguito ad un decreto emanato da Pietro il Grande. Il Museo contiene oltre 600.000 opere, che ne rendono la collezione una delle più ricche tra i musei navali. Tra le collezioni esposte, in dieci differenti sale, figurano storiche uniformi militari, dipinti di famosi artisti, medaglie e trofei di guerra. Da segnalare poi la collezione di bandiere, una delle più rinomate e complete di tutta la Russia.

museum.navy.ru
Pl Birzhevaya 4
Metro Nevsky Prospect, Vasileostrovskaya, Sportivnaya


 

 

 

GIARDINO BOTANICO SAN PIETROBURGOGIARDINO BOTANICO SAN PIETROBURGO


La tranquilla giungla nella parte orientale dell’Isola Aptekarsky (Isola della Farmacia), immediatamente a nord-est della stazione della metropolitana Petrogradskaya, oltre il Canale Karpovka, era un giardino di piante medicinali, da cui deriva il nome stesso dell’isola. Il giardino botanico, che comprende 26 serre e si estende su una superficie di 22 ettari, è uno dei luoghi più incantevoli e interessanti di tutta San Pietroburgo – e non soltanto per gli appassionati di botanica. Fondato dallo stesso Pietro il Grande nel 1714, il giardino offre la possibilità ci compiere numerose escursioni attraverso la sua sorprendente collezione, ancora più notevole se si pensa che il 90% delle piante morirono durante la seconda guerra mondiale (le ‘veterane’ sopravvissute sono indicate da una medaglia!). All’inizio del XX secolo il Giardino Botanico di San Pietroburgo era il più grande del mondo dopo i Kew Gardens di Londra. Una delle sue principali attrattive è attualmente la tsaritsa nochi (Selenicecereus pteranthus), un cactus che fiorisce solo una notte all’anno, di solito a metà giugno. Per l’occasione il giardino rimane aperto fino al mattino seguente per permettere ai visitatori di contemplare questa meraviglia sorseggiando champagne.

 

 


MUSEO COMUNALE DI SCULTURA SAN PIETROBURGO MUSEO COMUNALE DI SCULTURA SAN PIETROBURGO

 

Ospita un’ampia collezione di modelli e disegni originali per la realizzazione delle sculture e dei monumenti cittadini.

 

www.gmgs.spb.ru
11-17 da venerdì a mercoledì
Lavra Alexandra Nevskovo

 

 

 

 

 

 

MUSEO DI ARTE DECORATIVA ED APPLICATA SAN PIETROBURGO

MUSEO DI ARTE DECORATIVA ED APPLICATA SAN PIETROBURGO

 

Situato sulla sponda orientale del fiume Fontanka, nei pressi del Giardino d'estate, il Museo è davvero sorprendente. La collezione prese forma nel 1878 grazie al barone Stieglitz, il quale desiderava circondare gli studenti della Scuola di disegno tecnico con opere d'arte che potessero essere fonte di ispirazione. Tra il 1885 e il 1889 il palazzo fu compiuto dall'architetto Messmacher e ogni stanza fu decorata con uno stile unico, particolare. Sfortunatamente molte di queste decorazioni si deteriorarono quando la scuola venne chiusa dopo la rivoluzione e i lavori di restauro continuano ancora oggi. Gli oggetti esposti sono meravigliosi, dai mobili medievali fatti a mano a una rara collezione di stufe piastrellate russe, ai lavori degli studenti della scuola. Da non perdere la Stanza Terem, decorata con lo stesso stile medievale del Cremlino di Mosca.

Solyanoy per 13
Metro Chernyshevskaya

11-17 da martedì a sabato



MUSEO DEI GIOCATTOLI

 

Creato nel 1997, questo museo privato possiede una collezione di giocattoli provenienti da ogni angolo della Russia, suddivisi in tre diverse sezioni: giocattoli tradizionali, industriali e artigianali. Tra questi ultimi vi sono quelli realizzati a Sergiev Posad, patria delle onnipresenti matrioske (bambole a incastro), una creazione che spesso è ritenuta erroneamente più antica di quanto non sia in realtà, essendo stata realizzata per la prima volta nel XIX secolo. Il museo è davvero incantevole e spesso ospita anche mostre temporanee molto interessanti.

Nab reki Karpovki 32
Metro Petrogradskaia

 


MUSEO DEI SOGNI DI FREUD

 

Questo museo, che fa parte dell’Istituto di Psicanalisi che lo ospita, è una delle mostre più straordinarie del paese, basata non tanto su oggetti materiali quanto su idee e astrazioni. Il museo mira a stimolare attraverso la proiezione il subconscio dei visitatori intenti a leggere il display, collocato in una suggestiva sala scarsamente illuminata, che simboleggia ciò che lo stesso Freud avrebbe sognato. Piccolo, eccentrico e innovativo, il museo contiene molte citazioni e illustrazioni di sogni fatti dai pazienti di Freud.

www.freud.ru
Bolshoy pr 18 A
12-17 da martedì a domenica
Metro Sportivnaya
11-18 da martedì a domenica

 

 

MUSEO DEGLI STRUMENTI MUSICALI SAN PIETROBURGOMUSEO DEGLI STRUMENTI MUSICALI SAN PIETROBURGO

 

All’interno del Palazzo Sheremetyev (Nab rek Fontanki 34) c’è una sede distaccata del Museo dell’Arte Teatrale e Musicale, che possiede una collezione di strumenti musicali del XIX e del XX secolo, alcuni dei quali finemente decorati. La famiglia Sheremetyev era famosa per i concerti e le rappresentazioni teatrali organizzate nel suo palazzo, che fu il fulcro della vita musicale della capitale nel XVIII secolo.Nab rek Fontanki 34


 

 

 

 

MUSEO DEL SOTTOMARINO D-2

 

Il sottomarino D-2 Volontà del popolo (Narodovolets), oggi un museo davvero interessante, fu uno dei primi sei sottomarini diesel costruiti in Unione Sovietica. Rimase in attività dal 1931 al 1956, affondando con orgoglio cinque navi tedesche. La visita guidata obbligatoria (in russo) vi mostrerà come viveva e lavorava l’equipaggio, composto da 53 persone.

Shkipersky protok 10
11-17 da martedì a domenica

 

 

MUSEO DELLA TECNOLOGIA FERROVIARIA SAN PIETROBURGO
MUSEO DELLA TECNOLOGIA FERROVIARIA SAN PIETROBURGO

 

Questo museo, nascosto in un’area dimenticata dietro la Stazione Varsavia, oggi sventrata, piacerà agli appassionati di treni in quanto ospita una magnifica collezione di locomotive russe del XIX e XX secolo, oltre a una carrozza ristorante visitabile e alcuni vecchi motori a vapore di fine Ottocento.

 

 

 

 

 

 

 

MUSEO DELL'ASSEDIO DI LENINGRADO

 

Questo museo aperto dopo tre mesi dalla fine dell’assedio (l'Assedio di Leningrado, durante la seconda guerra mondiale, durò dal 8 settembre 1941 al 18 gennaio 1944. L'esercito nazista invase la Russia durante l'Operazione Barbarossa il 22 giugno 1941, data che segnò l'inizio ufficiale del conflitto tra Germania e Unione Sovietica.), vantava originariamente 37000 reperti, tra cui aerei e carri armati. Tuttavia tre anni dopo, durante le repressioni di Stalin, il museo venne chiuso e la maggior parte del suo materiale distrutto. Il museo riaprì nel 1989. Fra i reperti in esposizione figurano oggetti donati dai sopravvissuti all’assedio, manifesti propagandistici dell’epoca e un esemplare del minuscolo pezzetto di pane ripieno di segatura che doveva bastare agli abitanti di San Pietroburgo per sopravvivere.
Solyanoy per 9


 

MUSEO DELL'EROTISMO

La principale attrazione del museo dell'erotismo di San Pietroburgo è il membro virile del monaco russo Rasputin, morto nel 1916. Il fondatore del museo è il sessuologo Igor Kniazkin, che ha definito l'organo sessuale del controverso religioso, divenuto consigliere della zarina Aleksandra, "un oggetto unico e prezioso". Kniazkin sostiene di averlo acquistato alcuni anni fa per 8.000 dollari da un francese che lo avrebbe a sua volta ottenuto da una dama di corte russa, amante del santone taumaturgo. Rasputin fu ucciso in una congiura di palazzo.

Furshtatskaya ul 47
Orario di apertura 8-22
Metro Chernyschevskaya

 

 

MUSEO DELL'ACCADEMIA DI BELLE ARTI DI SAN PIETROBURGO
MUSEO DELL'ACCADEMIA DI BELLE ARTI DI SAN PIETROBURGO

 

Il Museo di Ricerche Scientifiche dell’Accademia di Belle Arti Russa non è molto visitato, ma vale la pena di vederlo. Non è difficile da riconoscere, in quanto all’esterno ci sono due sfingi importate dall’Egitto, che si pensa risalgono a 3500 anni fa. Nel museo sono esposte opere realizzate da studenti dell’accademia e dal corpo docente a partire dalla sua fondazione nel 1757.


 

 

 

 

 

MUSEO DEL TEATRO E DELLA MUSICA

 

Il Museo Statale del Teatro e della Musica, situato nella Piazza Ostrovsky è una delle maggiori creazioni del celebre Carlo Rossi, ed è stato costruito tra la fine del 1820 e l?inizio del 1830. Le collezioni esposte all?interno provengono dagli archivi appartenuti alla direzione dei teatri imperiali, e da collezioni private appartenute a vari teatri. Attualmente nel teatro sono esposte 450 mostre, che testimoniano 250 anni di storia.

Piazza Ostrovsky

 

 

MUSEO DELL'ARTIGLIERIA DI SAN PIETROBURGO

MUSEO DELL'ARTIGLIERIA DI SAN PIETROBURGO

 

Oltre il fossato della Fortezza di Pietro e Paolo, nell’arsenale originale del forte, c’è il Museo dell’Artiglieria, che illustra la storia militare della Russia. E’ un posto davvero interessante se vi interessano le armi: sembra che ve ne sia una per tipo a partire dall’Età della pietra. C’è anche l’automobile blindata con la quale Lenin giunse trionfalmente dalla Stazione Finlandia.


 

 

 

 

 


MUSEO DI STORIA POLITICA DI SAN PIETROBURGO MUSEO DI STORIA POLITICA DI SAN PIETROBURGO

 

E’ l’unico museo a San Pietroburgo che parla della storia politica dello stato russo e dello sviluppo sociale nei secoli XIX-XX. Si ha la possibilità di conosce gli eventi della storia russa e le biografie delle figure più importanti: la storia della vita di Matilda Kshesinskaja, l’economia della Russia nei secoli XIX-XX, gli assassini di Nicola II, il primo Museo Storico per i bambini, la Russia nel 1917 e nel 1990, la democrazia e la dittatura, le opinioni sulla Duma, ecc.
Il museo si trova nell’antica villa della famosa ballerina del teatro Mariinski, Matilda Kshesínskaya, amica di gioventù dell’ultimo zar Nicola II. L’edifico è di stile modernista ed è un modello di art nouveau. L’architetto Gauguin lo costruì agli inizi del secolo XX. Da non perdersi la Sala Bianca, uno splendido auditorio con archi decorati con palme. Durante gli anni rivoluzionari l’edificio fu scenario di importanti avvenimenti. Nel marzo del 1917 Kshesínskaya lasciò la Russia e per alcuni mesi l’edificio fu occupato dal comitato del partito bolscevico e il suo leader, Vladimir Ilich Lenin, pronunciò dal balcone diversi discorsi diretti alla massa dei rivoluzionari. E oggi si può visitare l’ufficio dove lavorava Lenin. Nel museo sono esposti oggetti e documenti che illustrano la storia russa dell’ultimo secolo, in particolare la rivoluzione, il periodo sovietico, la seconda guerra mondiale. Molte sono le esposizioni temporali che riguardano la storia politica attuale del paese.

www.polithistory.ru
Aperto tutti i giorni tranne il giovedì, 10:00-18:00
Kuibysheva ul. 2/4

 

TOUR RUSSIA CLASSICA 2017 - 10 giorni / 9 notti 1290 EURO! Prenotazione entro il 28 febbraio 2017 - CONSULTA L'OFFERTA!

TOUR CAPITALI RUSSE 2017- 8 giorni / 7 notti 1190 EURO! Prenotazione entro il 28 febbraio 2017 - CONSULTA L'OFFERTA!

TOUR SAN PIETROBURGO 5 giorni / 4 notti SOLO 790 EURO TUTTO COMPRESO! CONSULTA L'OFFERTA!

CROCIERA FLUVIALE Mosca - San Pietroburgo 11 giorni / 10 notti 1490 EURO! Prenotazione entro il 28 febbraio 2017 - CONSULTA L'OFFERTA!

Scarica il documento completo sulla proposta Tour Russia Classica 2017

Scarica il documento completo sulla proposta Tour Capitali Russe 2017

Scarica il documento completo sulle proposte TOUR SAN PIETROBURGO 2017

Scarica il documento completo sulle proposte CROCIERE FLUVIALI MOSCA - SAN PIETROBURGO

Contattateci per maggiori informazioni

Visto cinese - visto mongolo - visto bielorusso - visto indiano.

Viaggi organizzati Russia - tour di gruppo Russia - proposte pacchetti viaggio Russia - offerte tour Russia


Home Servizi ON-LINE! Contatti Area Downloads Visti per la russia Viaggi in camper in russia Privacy Condizioni generali di vendita
SanPietroburgo.it s.r.l. - Via San Senatore n. 2 - 20122 Milano - Tel: 02-867211 / 02-84256650 - Fax: 02-700434094

ORARI APERTURA: lunedi/venerdi 9 - 17:45, orario continuato. Sabato chiuso

1999 - 2017© Copyright -  Sito realizzato da 650Mb web agency - made in Salento 
Page Rank Check
Contatta sanpietroburgo.it
anche su:
Sanpietroburgo.it su facebook Sanpietroburgo.it su Twitter Sanpietroburgo.it su Flikr Sanpietroburgo.it su myspace Sanpietroburgo.it su You tubeSanpietroburgo.it su Bliklist Sanpietroburgo.it su BiggerPocket Sanpietroburgo.it su B Kontakte Sanpietroburgo.it su Viaggiatori.net Crocierissime.it